lunedì 26 ottobre 2015

Congresso di Arcigay Rimini, eletto il nuovo direttivo e confermate le linee strategiche

Domenica 25 ottobre si è svolto il congresso provinciale di Arcigay "Alan Turing" comitato provinciale di Rimini. I lavori hanno avuto luogo nella sala della nuova Casa delle Associazioni di Rimini "G. Bracconi" in via Covignano.

La linea strategica emersa dal Congresso conferma l'impegno a occuparsi del benessere e della tutela delle persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuali (LGBT) a prescindere da qualsiasi altra caratteristica personale o sociale e nel contesto in cui si svolge la loro personalità. Il nostro impegno quotidiano è lottare perché ogni persona LGBT possa autodeterminarsi nelle proprie scelte di vita e di poter esercitare la propria libertà realizzandosi pienamente come persona. Visto che le persone LGBT sono presenti in ogni categoria sociale il nostro impegno è promuovere la loro dignità nei rispettivi contesti con i modi più opportuni. Realizziamo questo impegno soprattutto collaborando con le associazioni del territorio e le istituzioni locali.

Il Congresso all'unanimità ha riconfermato il presidente Marco Tonti, e ha eletto Elena Angelini vicepresidente e Tommaso Mazza tesoriere.

Marco Tonti, già docente di informatica presso l'Università del Salento, è dottore in informatica e dottore di ricerca in psicologia psicodinamica. Lavora come analista informatico e svolge attività di ricerca in modelli logico-matematici della mente e psicoanalisi computazionale. È stato il fondatore di Arcigay "Alan Turing" Rimini nel 1994.

Elena Angelini è dottoressa in criminologia applicata. Sociologa professionista e socio-criminologa, è segretaria nazionale della Società Italiana di Sociologia (SoIS). Svolge attività di consulente criminalista.

Tommaso Mazza è dottore in economia dell'impresa e specializzando in service management.

Nella foto un momento del Congresso.

--
Arcigay "Alan Turing" Comitato provinciale di Rimini
Associazione di Promozione Sociale
C.F. 91046230404

Nessun commento:

Posta un commento