martedì 13 maggio 2014

Rimini Amore 2014


Arcigay “Alan M. Turing” Rimini, in collaborazione con UISP Comitato territoriale di Rimini, desiderano dare un segnale di coscienza e di presenza, che contrasti l’inasprimento della violenza che si vive nel nostro Paese e l’omofobia che si respira nelle nostre città.
Il 17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia, istituita nel 2007 dall’Unione Europea.
L’omofobia non si esprime solo in cruenti atti di violenza fisica a danno delle persone omosessuali, ma anche in un atteggiamento discriminatorio ed escludente verso le persone Lgbt (lesbiche, gay, bisex e trans). In Italia le Istituzioni tardano ad esprimersi concretamente sul tema dell’uguaglianza formale e sostanziale di tutti i cittadini e questa manifestazione sarà lo strumento con il quale amplificare una voce civile, una richiesta corale di evoluzione e rivoluzione.

L’iniziativa “RiminiAmore 2014”, si svolgerà il 17 maggio dalle ore 16,00 in Piazza dell’Arco d’Augusto, Rimini ed è pensata e realizzata per trasferire con orgoglio e serenità i contenuti politici e sociali legati alle richieste della comunità Lgbt. Saremo lungo le strade della città per rivendicare le nostre istanze di civiltà e lo faremo nel modo a noi più caro: quello che passa attraverso la gioia e il sorriso di un avvenimento sportivo per una città rinnovata, inclusiva e contro ogni forma di discriminazione e violenza.

Saranno previsti i seguenti momenti: 

  • ore 16.00 Presentazione dell’ultimo libro di Maura Chiulli, “Dieci Giorni” Hacca Edizione presso libreria Feltrinelli con Vera Bessone (Corriere di Rimini) e Marco Muratori (Sportello Ascolti Arcobaleno)
  • ore 17.00 Concentramento bici presso Arco d’Augusto; intervengono l'assessore Nadia Rossi, il Consigliere regionale Franco Grillini e  il sindaco di Coriano Domenica Spinelli
  • ore 17.30 Partenza della manifestazione ciclistica non agonistica;
  • ore 17.30 Arrivo presso Piazzale Gondar e aperitivo al Fuera
N.B: Durante la presentazione all'Arco d'Augusto è possibile richiedere ai volontari arcigay il pass per avere uno "sconto" di 1 Euro sul drink, da presentare al Fuera per l'aperitivo della serata.


Per coloro i quali non fossero muniti di bicicletta è possibile usufruire del servizio "Bike Sharing"  attivando la tessera MI MUOVO presentandosi muniti di un documento di identità (età minima 16 anni) presso i seguenti uffici:
  • Mi Muovo in Bici Point rimini, via Montefeltro,97
  • IAT Rimini Marina Centro, piazzale Fellini, 3
  • IAT Rimini Centro Città, piazzale Cesare Battisti,1
Con la tessera Mi Muovo si può ritirare la bicicletta da una delle 9 postazioni e dopo l'utilizzo riconsegnarla in una postazione anche differente da quella di prelievo.

Quanto costa?
- Tessera Mi Muovo 5 euro
- Prima mezz'ora Gratis
- ogni mezz'ora fino alla 3° ora 0.80 euro
- oltre le 3° ora fino alla 24° ora 2 euro l'ora

DOVE PUOI TROVARE LE BICI:
Stazione FF.SS P.le C. Battisti/Via Roma
Arco D'augusto
Domus del chirurgo piazza Ferrari
Mercato Coperto p.Gramsci
Anfiteatro romano via roma/V.le Orientali
Piazzale Kennedy
Fontana dei Quattro cavalli
Piazzale Boscovich
Castello Malatestiano Via valturio

Per ulteriori info www.mimuovoinbici.it oppure 800 032 330

martedì 6 maggio 2014

OMICIDIO OMOFOBICO. ARCIGAY RIMINI: Sentenza importantissima, mentre il parlamento italiano tentenna vigliaccamente sui diritti

Ancora una volta la magistratura riesce a fare quei passi sui diritti che la politica nazionale, paralizzata da veti dettati da moralismi da quattro soldi, non riesce a fare. Le motivazioni della sentenza sull'omicidio compiuto da Zinnanti ai danni del tassista Leonardo Bernabini descrive una dinamica dei fatti inequivocabile descrivibile in sostanza con una sola parola, omofobia, riconosciuta come aggravante in termini di futili e abietti motivi. La sentenza chiarisce così un equivoco sul quale marciano in malafede molti falsi moralisti, che l'omofobia cioè non sia un movente e che bisogna punire solo l'atto. Ma l'omicidio è avvenuto proprio perché l'assassino riteneva, a torto o a ragione, che la vittima fosse omosessuale. Infatti, si legge nelle motivazioni, al Zinnanti era "connaturata una certa ideologica avversione verso chi avesse tendenze omosessuali... Si ritiene che proprio questo abbia contribuito a far scattare la rabbia omicida del giovane".

Omofobia, un termine usato ancora con enorme imbarazzo da una politica che ancora non si rende conto che la difesa delle minoranze e il riconoscimento dei diritti è ormai la chiave di volta di uno scontro di civiltà: i totalitarismi e le teocrazie da una parte, e i moderni paesi liberali e democratici dall'altra. L'Italia da che parte vuole stare? Dalla parte della Russia di Putin e dell'Uganda, o dalla parte di quasi tutti gli altri paesi europei e di molti altri nel mondo? Perché tutti quei vani dibattiti e odiosi distinguo nel confronti della legge Scalfarotto, arenata al senato e ad altissimo rischio di depotenziamento da parte del fuoco di fila del partito trasversale dei bigotti e degli illiberali autoritari?

Noi di Arcigay "Alan Turing" di Rimini lottiamo per vivere in un Paese dove le libertà costituzionali non siano solo parole, un Paese dove le libertà vengano rese vive da un'attività politica e sociale solida e diffusa. Per questo il 17 maggio, giornata europea contro l'omofobia, abbiamo organizzato una colorata manifestazione che partirà dall'Arco d'Augusto e che in bicicletta si snoderà fino a piazzale Gondar. Parteciperà alla manifestazione il Consigliere regionale Franco Grillini (LibDem), presidente di Gaynet (associazione giornalisti omosessuali) e presidente onorario di Arcigay. Siamo anche onorati di invitare il Sindaco Andrea Gnassi alla nostra manifestazione e percorrere con lui le le nuove piste ciclabili del lungomare.

Marco Tonti, vicepresidente Arcigay “Alan Turing” Rimini

giovedì 1 maggio 2014

Cena di Autofinanziamento- Rimini Amore 2014



Vieni a cena con Arcigay Alan Turing Rimini!

Cena di autofinanziamento per la manifestazione contro L'OMOFOBIA e la TRANSFOBIA del 17 Maggio 2014

Menù fisso di 15 Euro comprende:

- Pizza a scelta
- Bibita
- Coperto
- contributo per l'evento

L'ingresso è aperto a tutti e senza obbligo di tessera.
Prenotazione obbligatoria ( basta mettere il parteciperò o inviare un messaggio privato a me o all'indirizzo email rimini@arcigay.it )


https://www.facebook.com/events/758212834219017/?fref=ts

Esito Congresso Arcigay Rimini

Il Congresso Provinciale Arcigay, svoltosi presso Centro Giovani RM25 il 15 Marzo 2014,ha eletto il nuovo Consiglio direttivo per il triennio 2014-2017. Il nuove presidente di Arcigay Rimini è Fiorenza Raspante, Marco Tonti è stato eletto vicepresidente e Alessandro Tosarelli eletto tesoriere dell'Associazione.

Altri membri del direttivo sono:

- Raffaele Serra
- Elisa Nowkandi
- Silvia Brunelli