giovedì 4 marzo 2010

8 marzo Women Words&Art crocifiggiamo gli stereotipi

Women Words&Art
crocifiggiamo gli stereotipi
8 marzo ore 21
WADADA. via Bertola Rimini


Una pura coincidenza al femminile? No, una provocazione. Women Words&Art: una serata per ricordare la centralità della donna nella nostra società ancora troppo legata, per stolidi motivi di convenienza e di (giustificabile?) paura, ad una struttura maschilista ed escludente.
L’8 marzo sarà il pretesto per dimenticare mimose e strep tease e raccontare con consapevolezza, forza e rigore un universo femminile fatto di Poesia e di Arte. Quale ricorrenza migliore per crocifiggere simbolicamente (ma senza resurrezione) gli stereotipi maschilisti e retrivi che ci vogliono donne di casa o puttane, sensibili madri o inarrestabili egoiste, modaiole o poveracce?
Anna ci regalerà la sua musica, Maura Chiulli (scrittrice) e Simona Dell’Aquila letture e performance, Valentina Urbinati esporrà la mostra fotografica "Identità di frontiera"... per non dimenticare che l’anatomia non è un destino.
Donne Libere, questa è la nostra unica ambizione. L’8 marzo dalle 21 saremo a Rimini, nel cuore della nostra città, al Wadada, locale storico in via Bertola, tra l’Arco d’Augusto e piazza Tre Martiri.
Una installazione permanente e provocatoria ricorderà ai presenti che è tempo di cambiare, di riconoscere alla Donna il suo contributo fondamentale nella vita sociale, di abbattere muri, pregiudizi e stereotipi.
A ogni uomo presente verrà lasciato, in ricordo, un pensiero. La presenza e la consapevolezza degli uomini sono fondamentali per la Rivoluzione che auspichiamo.

Arcigay Rimini
Maura Chiulli

Nessun commento:

Posta un commento